I 3 punti cardine della sostenibilità

Nella pratica, come si procede per progettare nZEB (ossia Edifici ad Energia quasi zero)?
Ecco i 3 steps per una progettazione sostenibile:
Prima di tutto RISPARMIO ENERGETICO, e questo si ottiene attraverso una progettazione fatta “a regola d’arte” ossia sfruttando le caratteristiche climatiche del luogo, cercando di favorire gli apporti solari passivi oltre che luce e ventilazione naturale adeguatamente progettate.
Secondo EFFICIENZA, cioè diminuire il consumo di energia consumata attraverso la scelta e il dimensionamento corretto di impianti per la climatizzazione, il riscaldamento e l’acqua calda sanitaria. Favorire inoltre impianti che fanno uso di energie rinnovabili come ad esempio: sistemi fotovoltaici, solare termico, geotermico, cogenerazione.
Terzo e ultimo BENESSERE, cioè per un consumo energetico ottimale è importante che gli occupanti utilizzino l’edificio in modo performante. Il benessere termo igrometrico degli spazi interni coincide con un buon utilizzo energetico dell’edificio.